Liberi dai debiti, ora si può.

Ti siamo accanto quando ne hai più bisogno.


Con le procedure previste dal nuovo Codice della Crisi, che ha sostituito la legge 3/2012, puoi uscire definitivamente dalla situazione di sovraindebitamento, salvaguardando i tuoi interessi, quelli della tua famiglia o della tua azienda. Advisor Debitori è al tuo fianco e cura per te tutta la procedura, fino alla completa esdebitazione.


Advisor Debitori cura per te tutta la procedura,

fino alla completa esdebitazione.

 

Acquisisci maggiori informazioni sulle soluzioni offerte da Advisor Debitori nelle procedure di composizione della crisi da sovraindebitamento.

 

Sottoponi il tuo caso o chiedi informazioni per scoprire come uscire dalla crisi. Un operatore specializzato è sempre a tua disposizione.

 

Affidati agli esperti di Advisor Debitori che in pochi passi ti condurranno verso la liberazione dai debiti familiari, professionali o aziendali.

Si può fare. Uscire dalla crisi è possibile.

 

Ecco alcuni, tra i moltissimi casi risolti di crisi da sovraindebitamento:

04.2022
Giovane madre abbatte i suoi debiti del 70% pagandoli in cinque anni
Dipendente pubblica, nubile con due figli minori a carico, entrambi invalidi. È il caso di una giovane madre che versa in una condizione economica molto sofferente in quanto le entrate familiari si basano unicamente sullo stipendio.
Il delicato equilibrio economico viene completamente sconvolto da una sentenza inattesa di cui il difensore incaricato non le aveva mai dato comunicazione. Decide così di affidarsi ad Advisor Debitori, che analizza dettagliatamente la situazione di crisi, i requisiti di meritevolezza e predispone un accordo di composizione della crisi che prevede la falcidia del monte debitorio. A fronte di un debito complessivo di € 102.000, in attuazione del piano predisposto da ISCOS e omologato dal Tribunale competente, la debitrice dovrà ora versare solo € 24.600, ottenendo uno “sconto” sul debito del 76% e la rateizzazione in cinque anni.

04.2022
Un dipendente pubblico in grave crisi economica a causa della separazione si esdebita con un piano del consumatore elaborato da Advisor Debitori e riduce i suoi debiti del 60%
È il caso di un dipendente pubblico il cui nucleo familiare è composto da quattro persone con un’unica fonte reddituale. A causa della separazione dalla coniuge, le spese di mantenimento proprie e del nucleo familiare diventano insostenibili. Per tale motivo, come spesso accade, il debitore è costretto a ricorrere a numerosi prestiti, entrando così in una profonda situazione di crisi da sovraindebitamento. Decide, quindi, di affidarsi ad Advisor Debitori che relaziona dettagliatamente sulle ragioni dello stato di crisi in ragione della sua precaria condizione personale e familiare. Il Giudice, aderendo all’attestazione del Gestore, ha omologato il Piano del consumatore con previsione di abbattimento del 60% del debito complessivo e il pagamento rateale in otto anni.

12.2021
Piano del consumatore: la condotta negligente del debitore è mitigata se l’indebitamento è determinato dal comportamento dell’ente finanziatore
Tribunale Lamezia Terme.
Sotto il profilo soggetti
vo, il novellato art. 7 co. 2 lett. d-ter, l. 3/2012 condiziona l’ammissibilità (e, successivamente, l’omologazione) all’esclusione della circostanza che il debitore abbia determinato la condizione di sovraindebitamento con colpa grave, malafede o frode, per cui la condotta negligente del debitore, ove sussistente, ben può essere qualificata come connotata da colpa lieve, se indotta dall’accondiscendenza manifestata dai soggetti qualificati con cui il debitore ha contrattato i finanziamenti, in carenza peraltro di comportamenti fraudolenti o dolosi delle parti che abbiano inciso sulla formazione della volontà dei finanziatori nella fase delle trattative volte all’elargizione dei plurimi prestiti.

Sei un professionista e devi affrontare la situazione di sovraindebitamento di un tuo cliente? Chiedi ad Advisor Pro >>>