Liberarsi dai debiti è più facile di quanto pensi.

Affidati agli esperti di Advisor Debitori che in pochi passi ti condurranno verso l'esdebitazione, preservando i tuoi interessi, quelli della tua famiglia o della tua azienda.

Guida alla Composizione della Crisi da Sovraindebitamento

 
Il sovraindebitamento

Il 15 luglio 2022 è entrato in vigore il nuovo Codice della Crisi dell'Impresa e dell'Insolvenza (D.Lgs. n. 14/2019, per come aggiornato dal D. Lgs. n. 83/2022) che ha sostituito la Legge n. 3/2012.

La nuova normativa ha rafforzato gli strumenti di composizione della crisi in favore di una maggiore semplicità a vantaggio del soggetto sovraindebitato, consentendo ai debitori di porre definitivamente rimedio alle situazioni di sovraindebitamento salvaguardando i propri interessi, quelli familiari o della propria azienda.

Per «sovraindebitamento» si intende «lo stato di crisi o insolvenza del debitore» che non gli consente di adempiere regolarmente le proprie obbligazioni.

A mezzo delle procedure previste si prevede un meccanismo di estinzione (controllata in sede giudiziale) delle obbligazioni del soggetto sovraindebitato da attuarsi con l'ausilio di un advisor specializzato.


Gli obiettivi

Advisor Debitori opera in sinergia col debitore al fine di consentire a cittadini e consumatori, ai piccoli imprenditori, ai commercianti e ai professionisti di poter azzerare o ridurre significativamente i propri debiti salvaguardando gli interessi propri, della propria famiglia o della propria azienda.

Il nuovo Codice della Crisi ha, dunque, una rilevantissima funzione sociale mirando al cosiddetto fresh start, ossia l'esdebitazione con l'azzeramento dei debiti divenuti insostenibili e la continuità dell'attività espletata a salvaguardia della serenità del nucleo familiare.


Tre possibili procedure e risultati

Advisor Debitori, d'intesa col debitore assistito, valuta la fattibilità delle soluzioni possibili in ogni caso concreto.

Sono previste tre modalità di soluzione alla condizione di sovraindebitamento:

  • Il Piano di ristrutturazione dei debiti del consumatore: è lo strumento riservato ai consumatori, cioè a coloro che non abbiano debiti attinenti ad attività professionale o d'impresa, e può prevedere una considerevole riduzione dei debiti al fine di salvaguardare e proteggere l'integrità del nucleo familiare.
  • ll Concordato minore: il debitore che abbia maturato debiti derivanti da attività professionali o d'impresa può proporre ai creditori un piano che può giungere a una considerevole falcidia della massa debitoria.
  • La Liquidazione controllata dei beni: il debitore con l'ausilio di un liquidatore possono destinare parte dell'attivo patrimoniale, non necessario al sostentamento proprio o della propria famiglia, alla soddisfazione anche parziale dei creditori.

E' possibile ricorrere anche a due nuove procedure speciali:

  • L'Esdebitazione dell'incapiente - fresh start: il debitore, persona fisica, considerato meritevole, per una sola volta nella vita, può ottenere la completa cancellazione dei debiti sebbene non sia in grado di offrire ai creditori alcuna utilità diretta o indiretta, nemmeno in prospettiva futura. Al termine della procedura il debitore, senza più debiti, si giova del cosiddetto “fresh start" che ripristina la situazione che il debitore aveva prima della crisi da sovraindebitamento.
  • La Procedura familiare: i componenti della stessa famiglia possono avviare un'unica procedura con risparmio di tempo e costi. Ai sensi della nuova procedura da sovraindebitamento per famiglia si intende il contesto familiare allargato. Infatti, possono accedere a tali procedure oltre ai coniugi anche i parenti entro il quarto grado e gli affini entro il secondo, nonché le parti dell'unione civile e i conviventi di fatto, purchè il sovraindebitamento abbia un’origine comune.
Al termine di ciascuna delle suddette procedure il debitore potrà infatti giungere alla completa esdebitazione, lasciandosi alle spalle i vecchi debiti anche se pagati solo in parte.


Chi può accedere

  • consumatore
  • imprenditore agricolo;
  • c.d. start up innovativa.
  • imprenditore "minore", cioè che abbia riportato negli ultimi 3 esercizi precedenti al deposito della istanza: un attivo patrimoniale di ammontare complessivo annuo non superiore ad € 300.000; ricavi lordi per un ammontare complessivo annuo non superiore ad euro duecentomila; un ammontare di debiti, anche non scaduti, non superiore ad euro cinquecentomila;
  • imprenditore "maggiore" ma con debiti inferiori a € 300.000;
  • imprenditore cessato;
  • socio illimitatamente responsabile;
  • professionisti, artisti e altri lavoratori autonomi;
  • società professionali ex L. 183/2011;
  • associazioni professionali o studi professionali associati;
  • società semplici costituite per l'esercizio delle attività professionali;
  • enti privati non commerciali.


Risolvi definitivamente la tua situazione di crisi con Advisor Debitori

I nostri Advisor specializzati prenderanno in carico la tua situazione debitoria, esamineranno tutta la documentazione necessaria e ti condurranno alla soluzione più adatta alla tua condizione finanziaria.

Potrai così giungere alla completa esdebitazione, lasciandoti alle spalle i vecchi debiti, anche se pagati solo in parte, e salvaguardando i tuoi interessi, quelli della tua famiglia o della tua azienda.

Incarica Advisor Debitori.


Compila l' Istanza di avvio indicando i dati essenziali, allega quanto richiesto e trasmettila per e.mail a
protocollo@advisordebitori.it.

Sarai immediatamente contattato dal tuo Advisor specializzato che ti seguirà per tutta la procedura, sino all'esdebitazione.

Scegli come contattarci.

Chiedi informazioni e scopri come uscire dalla crisi. Un operatore specializzato è sempre a tua disposizione.

Puoi contattare Advisor Debitori anche per e.mail scrivendo a info@advisordebitori.it.